10 anni di European Insurance Brokers Consortium

"Intermediari - Dieci anni di European Insurance Brokers Consortium"

Festeggiato a Roma a Palazzo Ferrajoli il successo di una rete nazionale e internazionale di tredici società di brokeraggio che hanno messo insieme le forze, mantenendo libertà di azione e autonomia...

 

Intermediari
Dieci anni di European Insurance Brokers Consortium

Festeggiato a Roma a Palazzo Ferrajoli il successo di una rete nazionale e internazionale di tredici società di brokeraggio che hanno messo insieme le forze, mantenendo libertà di azione e autonomia.

Avevano ritenuto che fissare a dieci anni di distanza la scadenza del loro "consorzio" fosse beneaugurante, oltre che scaramantico. Avrebbe potuto succedere di tutto, tenendo conto del proverbiale solipsismo che tipicizza il carattere dei broker italiani.

E invece, il 4 ottobre, in una Roma messa un po' sossopra dai cortei di macchine dell'ex presidente americano Bush senior in visita, nel fatato Palazzo Ferrajoli di piazza Colonna, si è svolto un incontro per celebrare dieci anni di proficuo lavoro consortile di quelli che, attualmente, sono 13 società di brokeraggio attive in Italia, con collegamenti in Svizzera, Austria, Francia e Germania.
Conseguentemente il regolamento del EIB Consortium ha avuto un ritocco: la scadenza è stata identificata nel 2031. Bocciato il suggerimento di protrarla all'infinito. Oltre che megalomane, dicono porti male.

Fra gli invitati il presidente dell'AIBA Francesco Paparella, Roger Bramble, già major di Westminster, e numerosi rappresentanti di compagnie.

Racconta Giuseppe Rotteglia, della Rotteglia Assicurazioni di Milano - che, insieme a Antonio Malucelli, della BAIC di Padova e a Marco Melani, della Eurobroker di Bolzano, Alessandro De Besi, della romana DeBesi-Di Giacomo, ha avuto l'idea, nel '91, di attivare un network fra broker, sotto il nome di European Insurance Brokers Consortium - come abbia fatto presa grazie al fatto di non imporre vincoli di sorta. Una rete di amici attraverso la quale scambiare informazioni tecniche e lavorare insieme per realizzare una presenza sul territorio altrimenti non conseguibile.

Alessandro De Besi, nel breve saluto rivolto ai presenti ha ricordato come il "circolo di amici" della EIB dei primi anni non abbia perduto - ora che copre adeguatamente il territorio nazionale, con 13 società aderenti, la connotazione di massima libertà lasciata a ciascuno dei Associé. Che, oltre alle società già citate, sono: Alpha Brokers di Biella, Epoca Insurance Brokers di Bologna, BSCA & BUL di Brescia, IBC di Quartu Sant'Elena (Cagliari), SEA di Firenze, Janua Caer di Genova, Casagrande Assicurazioni di Milano, Rodinò e Partners di Napoli, UIDA di Torino.

Il punto di forza è il massimo di collaborazione fra i soci, che consente di competere con i colossi internazionali del brokeraggio. Grazie anche al software di gestione messo a punto da Marco Melani, capace di garantire a tutti gli aderenti elaborazione dei dati omogenei, posta elettronica e banca dati comune, utili a massimizzare le esperienze tecniche dei singoli ed il regime di libera prestazione. Primi in Italia, gli associati EIB possono fornire servizi di "home insurance" alla clientela.

Il Consorzio ha realizzato, a beneficio delle tredici società che vi aderiscono, tre obiettivi: gestione accentrata del marketing, dellapubblicità e delle altre attività promozionaligestione unificata dei rapporti con le compagnie, concretizzatasi nella omogeneizzazione dei mandati. Cui si aggiunge la creazione di unrapporto di corrispondenza tra i soci, ovvero un'assistenza ai clienti su tutto il territorio nazionale, puntando sulla reciprocità tra i soci nel business e nell'assistenza, restando però ciascuno padrone a casa propria.
Non si dimentichi la presenza sul piano internazionale garantita da una serie di collegamenti con la Assiprom di Lugano, con la BDB di Londra, con la Christina de Clarens & Fils di Parigi, con la Versicherungsburo Rudolf Edinger di Vienna, Graz e Salisburgo e con la Edinger Versicherungsmakler di Wiesbaden.

ASSINFORM Srl - Tutti i diritti riservati Copyright ©

 

 

La nostra visione

Cooperazione di gruppo per l’eccellenza nella professione

Alessandro De Besi

Contatti

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  +39 0471 564622
  +39 0471 564672
 Via Copernico, 19 39100 Bolzano
P.I. IT92051730288

  

Keep in Touch